Return to site

Il rito della chiusura della Basilica del Santo Sepolcro, a #Gerusalemme

Sempre uguale dal 1192...

· Israele,Asia

A Gerusalemme, il rito di chiusura della basilica del Santo Sepolcro è immutato dal 1192.

Nessuna delle confessioni cristiane (ortodossi - che controllano gran parte della basilica -, cattolici, armeni, copti, siriaci) ne controlla le porte.

Questa organizzazione fu decisa dal Saladino con un editto del 1192, che per risolvere in modo definitivo i contrasti tra i cristiani per la gestione della basilica, affidò il controllo dell'unico portone a due famiglie musulmane neutrali.

Ai Ghudayya (Joudeh) fu affidata la chiave mentre i Nusayba (Nusseibeh), che erano custodi della chiesa sin dai tempi del Califfo Omar nel 637, conservarono la posizione di custodi della porta.

Questa sistemazione è rimasta immutata fino a oggi: due volte ogni giorno, un membro della famiglia Joudeh porta la chiave alla porta, che è chiusa e aperta da un Nusseibeh. (Cit. Wikipedia)

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Basilica_del_Santo_Sepolcro

Dove:

Basilica del Santo Sepolcro

Gerusalemme

(C) 2019 testo, foto, video by Massimo Caliari

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK