Return to site

A #Dubai sul #BurjKhalifa, il grattacielo più alto del mondo

· Dubai,UAE,Asia,Grattacieli

Oggi vi porto sul grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa di Dubai.

Vi sono salito un paio di volte, e sempre la sensazione è davvero unica di fronte alla impressionante altezza dell'edificio.

Il Burj Khalifa si trova all'interno del distretto di Downtown Dubai, ed emerge da un complesso di edifici commerciali che comprende anche il Dubai Mall ed numerosi palazzi residenziali.

Venne costruito tra il 2004 ed il 2009, progettato allo scopo di diventare un ulteriore elemento attrattivo di Dubai, simbolo della esagerazione e dell'opulenza dell'Emirato.

Infatti fin dalla sua ideazione l'obiettivo era chiaro: costruire il grattacielo più alto del mondo.

Il progetto venne affidato allo studio di architettura Skidmore, Owings and Merrill LLP di Chicago, che disegnò questo gigante da 163 piani con una pianta a Y, ispirata al fiore "hymenocallis", molto popolare a Dubai.

At the top of the Sky

Con i suoi 829 m di altezza, la sua sagoma iconica si vede a chilometri di distanza, persa nei vapori di umidità e sabbia di Dubai.

Avvicinandosi al centro di Dubai, il Burj Khalifa svetta sullo skyline della città, tutto grattacieli, la Manhattan del Medio Oriente.

Si arriva al Burj Khalifa percorrendo la strada principale di Dubai, la Sheikh Zayed Road, che taglia tutta la città parallelamente al mare.

Arrivando al complesso del Dubai Mall, si costeggia il bacino artificiale della meravigliosa Dubai Fountain (alla quale ho già dedicato un post, link qui), con i suoi spettacoli di luci e musica.

Sulla banchina della Dubai Fountain, alzando lo sguardo alle proprie spalle, si resta sbalorditi dall'altezza del grattacielo.

La salita al 125° piano

Entrando nella hall, tutta di cristallo, la promessa è chiara: "At the top of the sky"

La visita offre due pacchetti: la salita ai piani 124° e 125°, "At the top", e il pacchetto "SKY" che include il piano 148°, l'ultimo visitabile, con una terrazza outdoor a 555 m di altezza.

Si arriva al primo ascensore dopo un percorso all'interno del piano terra, con una mostra delle fotografie e video delle varie fasi della costruzione.

Saliti sull'ascensore, durante la salita (o meglio il decollo, dato l'effetto "orecchie tappate"!) vengono proiettati sulla parete dell'ascensore gli ologrammi con le immagini dei più famosi grattacieli e torri del mondo, che via via vengono superati nel corso della ascesa alla cima del Burj Khalifa.

Una volta arrivati al piano 125, si apre una grande sala open space a 360° sulla downtown di Dubai.

E' impressionante vedere le altre torri intorno, che sembrano semplici condomini... 

Un selfie a mezzo km di altezza

Con il successivo ascensore, si giunge al secondo deck, al 148° piano, con il magnifico terrazzo outdoor a 555 m di altezza!

Ecco la folla accalcata a guardare il panorama dalla terrazza...

Ed ecco il selfie a mezzo km di altezza!

Come si può vedere, dietro di me ci sono ancora una ventina di piani...

Che senso ha tutto questo?

Il Burj Khalifa è di gran lunga la costruzione più alta realizzata dall'uomo: con i suoi 829 m di altezza supera di quasi 200 m la seconda classificata, la Tokyo Sky Tree, alta 634 m (qui il post della mia visita!).

La costruzione è davvero magnifica, impressionante, ma al di là di una funzione turistica ed autocelebrativa personalmente non ne vedo una vera utilità...

Anzi, un po' mi inquieta questa corsa apparentemente senza fine nel tentativo di raggiungere il cielo.

Una moderna Torre di Babele, simbolo della vanità umana.

Penso che sappiamo tutti come finì quella storia.

La Torre di Babele, Athanasius Kircher – 1679

Dove:

Burj Khalifa

1 Sheikh Mohammed bin Rashid Blvd

Dubai - EAU

(C) 2020, testo foto e video by Massimo Caliari

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK