Return to site

The #Tokyo #Skytree, la torre più alta del mondo

Con una passeggiata su un pavimento di cristallo...

· Asia,Giappone,Grattacieli

Ecco il video dell'emozionante visita alla Tokyo Skytree.

Si tratta di una torre antenna alta 634 m: vi si trova un osservatorio a 450 m, una passeggiata a 340 con pavimento in vetro! E tutto intorno, il magnifico panorama di Tokyo.

Si tratta della torre più alta del mondo, dato che supera la Canton Tower di circa 30 m.

Ecco la struttura della torre, tratta dalla guida ufficiale:

Il tour inizia al quinto piano, dove si trova la biglietteria, al quale si accede attraverso un centro commerciale.

Dal quinto piano parte l'ascensore che porta al TEMBO DECK, a 350 m: questo piano è un open space molto bello, con vista a 360° su Tokyo.

Il tempo impiegato dall'ascensore per salire 350 m è di soli 45" !!! (impressionante vedere i numeri che indicano l'altezza che scorrono all'interno della cabina).

Dal TEMBO DECK, con un ulteriore ascensore si sale di quasi altri 100 m e si giunge così all'osservatorio, la TEMBO GALLERIA, a quota 445 m.

Questo ambiente è sostanzialmente un corridoio (GALLERIA) ed ha un curioso movimento a spirale a 360° in salita, che si conclude all'altezza di 450 m, proprio sopra il punto di inizio.

Il corridoio della TEMBO GALLERIA è molto lungo e piuttosto stretto, meno ampio del piano open space del TEMBO DECK. Non ci si rende conto di compiere un movimento a spirale: all'arrivo all'ascensore che riportava al TEMBO DECK ero un po' disorientato.

Il corridoio della TEMBO GALLERIA era allestito con le immagini del lancio di un videogioco, FINAL FANTASY VII REMAKE... molto bella la grafica manga e l'ambientazione tecnologica post-apocalittica nella torre Skytree.

Successivamente, si scende con un ascensore nuovamente al TEMBO DECK, questa volta all'altezza 340 m, dove si trova il bellissimo GLASS FLOOR!

Una passeggiata su un pavimento di vetro a 340 m di altezza!!!

Dove:

Tokyo Skytree

1 Chome-1-2 Oshiage, Sumida City, Tokyo 131-8634, Giappone

(C) 2020 testo, foto e video by Massimo Caliari

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK