Return to site

Visita al #Museo del Oro a #Bogotà

Come i #conquistadores spagnoli, sulle tracce l'oro precolombiano

· America Latina,Colombia,Museo

Alcuni anni fa ho avuto la fortuna di visitare il Museo del Oro, a Bogotà, in Colombia.

Si tratta del museo dove è raccolta ed esposta la più grande collezione di manufatti d'oro di epoca precolombiana.

Venne fondato nel 1939 dalla Banca centrale della Colombia, per proteggere il patrimonio archeologico nazionale.

Il museo si articola su diversi piani, dove vengono allestite anche delle mostre temporanee o tematiche.

Il piano della esposizione permanente si sviluppa in un percorso guidato, attraverso quattro sale, dove si può scoprire di più sulle tecniche metallurgiche dei popoli precolombiani, sul simbolismo,

Prima dell'arrivo dei conquistadores spagnoli, con la flotta di Pedro Fernando de Lugo che raggiunse la costa della Colombia nel 1535, questo territorio caratterizzato da foreste ed altopiani era abitato da numerosi popoli, come i Moisca, organizzati in tribù perennemente il lotta tra loro.

Per le culture precolombiane la metallurgia, in particolare la lavorazione dell'oro, aveva una forte valenza culturale e rituale: la produzione metallurgica era al servizio dei governanti, che la utilizzavano per rafforzare il loro prestigio e rendere visibile la loro autorità. La qualità delle lavorazioni artigianali raggiunse livelli notevoli.

Naturalmente, tutto questo sfarzo non fece altro che esaltare ed eccitare la sete d'oro dei conquistadores, e sappiamo tutti cosa gli europei fecero alle popolazioni indigene per impossessarsi di questo metallo.

Ecco ora una breve carrellata delle meraviglie esposte al Museo del Oro.

Dove:

Museo del Oro de Bogotà

Cra. 6 #15-88,

Bogotá, Cundinamarca, Colombia

(C) 2021 foto e testi by Massimo Caliari

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK