Return to site

La #puccia leccese -

Lesson uan, lissen end ripit

Tutto quello che avresti voluto sapere sulla puccia leccese, e non hai mai avuto il coraggio di chiedere (post semiserio, con glossario Leccese-Italiano)

· Food,Italia,Salento

Ed ecco un post dedicato a questa delizia salentina!

Avevo già parlato della puccia qualche tempo fa, in una storica disfida contro il "panuozzo" (qui il link al post).

Oggi vi faccio vedere come si crea una puccia, video live dal profondo Salento!

Un grande banco colmo di ingredienti tra cui scegliere e poi spazio alla fantasia.

Puccia grande, Puccia piccola, formaggi, salumi, verdure, sottoli e sottaceti...

E passiamo alla parte culturale del post, dove vi trasmetto un po' del mio sapere da leccese acquisito...

Ecco un glossario rapido, da utilizzare nel caso vi trovaste dispersi nel Salento, affamati, nella necessità di ordinare una puccia in un negozio tipico dove si parla solo leccese:

Ce cumandi? : cosa desideri

Signorìa : modo formale per dire Lei, corrisponde al Voi ottocentesco che si usava al Nord. La cosa buffa e è che si accompagna al "tu": "Signoria, ce cumandi?"

Ce cumandi? : cosa vuoi ordinare

T'aggiu mintere? : Cosa ti metto?

Nu picchi : un po'

Nienzi auru? : nient'altro

Lampasciuni : cipollotti sottaceto

Insalatina : giardiniera

Ed ecco un esempio pratico di dialogo di senso compiuto composto con queste espressioni, pronto all'uso per ottenere una puccia a regola d'arte:

"Signorìa, ce cumandi?"

"Ulìa na puccia grande"

"Ce t'aggiu mintere?"

"Allora... Mozzarella, svizzero, prosciutto cotto, salame, salame piccante, tonno, insalatina, lampasciuni,".

"Nienzi auru?"

"Nu picchi ti maionese"

A grande richiesta è disponibile il corso che include il file audio di questo fantastico dialogo declamato con accento bresciano.

Dove:

Somewhere in Salento

Italia

(C) 2020 by Massimo Caliari

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK